• Tela su tela - Intermediari d'arte

Oilavitrail Tela su tela - Intermediari d'arte

artista Oilavitrail
Oilavitrail

Misti in vetrina.
Biografie:
Lucia Romanoni Albertini è nata a Milano, ha vissuto a Roma, ora risiede a Torino.
Ha studiato pianoforte, composizione, canto con prestigiosi Maestri. recitazione all'Accademia Filodrammatica di Milano. È stata attrice giovane per due anni al Teatro Stabile di bolzanoe poi con la Compagnia Morelli-Stoppa, regia Luchino Visconti.
Ha abbandonato ogni attività per occuparsi della famiglia, solo recentemente ha ripreso l’applicazione "à vitrail" con resina poliestere, creata da suo marito Giampiero Albertini.
Autore di vetrate Ecclesiali.

Elio Lusso è nato e vive a Torino.
Orafo, incisore fin dalla giovane età, con certosina esperienza propone agli osservatori suggestivevisioni delle sue opere. Ha maturato una trentennale esperienza nell'uso del "Bulino" e svariate applicazioni su diversi materiali.
Attualmente ha sperimentato ed approfondito nuove tecniche nell’applicazione pittorica "à vitrail".

Nel 2017 installata nella Chiesa San Pietro Eremita di Trevi nel Lazio "San Pietro Eremita con tre lupi in catene e paesaggio Trebano".
Su richiesta dal Monsignor Ponzi realizzata vetrata con "Simbolo Mariano" per la vetrata nell’abside Altare Maggiore nella Chiesa Patronale di Trevi nel Lazio.
Sempre su richiesta del Monsignore, quattro formelle per la porta della Cappella interna nella Chiesa degli Altipiani di Arcinazzo con "I quattro Evangelisti".

lnsieme hanno partecipato nel 2013 ad una mostra collettiva a Monte-Carlo con l’opera “Oceano di plastica" con la Galleria la Telaccia.
All’lnternazionale KUNSTMESSE di Innsbruck con "Inquinamenti ambientali e marini" inserendo nelle opera ritagli di plastica, sintesi e ricerca materica-espressiva.

A Marzo 2019 all'Art Gallery di Milano con la serie "Iridescenze" attraverso la osservazione di una chiazza di petrolio il logo linguaggio si fa carico di significato e di pura emozione.

2019 in concomitanza con la Biennale di Venezia dal 23 Maggio al 22 Novembre nella Galleria Accorsi con sette opere con tematiche diversificate. Sempre alla ricerca di formule grafiche innovative.

2019 Bologna Galleria Farini, "Arte a Palazzo“ dal 26 Ottobre al 5 Novembre con tredici opere.

2019 Berlino Galleria "LACKE & FARBEN" dal 9 dicembre al 22 dicembre con tre "Iridescenze", "Inquinamento del Delta del Niger”, quattro "Cerchi" modificando ulteriormente la loro ricerca tecnica dalla grafica di precisione all'astrazione del mix pittorico realistica—plastica.

Nel 2020 con opera personale di Elio Lusso "Gatto Arlecchino" che viene segnalato al premio Paris Artexpo presso Ia Galleria Thuillier, come opera assolutamente originale.

Nel 2021 riprendendo la collaborazione hanno presentato a Roma al Premio Michelangelo l'opera "Plastica Assassina".

L'applicazione artistica delle resine poliesteri nasce nel 1957, dall'intuizione delle capacità creative ed inventive di Giampiero Albertini, più noto artisticamente come "attore". Già inventore del più commerciale "ondulato-plastico" (ondolux), realizzato con resina poliestere rinforzata con fibra di vetro. L'intento era proteggere ingressi, balconi e terrazze dalle intemperie.

Nel 1959 inizia un primo percorso artistico con le scenografie per il Teatro Stabile di Bolzano. Leggerissime, montabili in pochi minuti e soprattutto pratiche ed intercambiabili.

Il secondo passaggio è avvenuto 30 anni dopo con le Vetrate per la Chiesa dell'Altipiano di Arcinazzo, fortemente volute dal Parroco dell'epoca.
Sono nel tempo cambiati i materiali, la qualità delle resine e soprattutto la compatibilità dei colori dettate da regole di sicurezza della Comunità Europea.
La riscoperta e la possibile potenzialità dei manufatti è avvenuta grazie alla Signora Roberta Biasotti, che dovento scrivere la Storia della Chiesa mi ha richiesto documentazione in merito.

Dai "Diari" di Albertini non si evince nulla che faccia riferimento alla tecnica usata, salvo riferimenti a colori non idonei. Mi sono così resa conto che il suo lavoro poteva diventare un'opportunità per altri.
Con l'aiuto di un artista incisore, Elio Lusso, abbiamo reinventato un'attività creativa, che si può definire tecnica "à vitrail". Tale tecnica ci permette una visione ampia, fuori dalle regole pittoriche tradizionali, ed immaginative con l'uso di: legni, plastiche, sabbie, tessuti a seconda della necessità creativa.
La tecnica non è fruibile in quanto protetta da Brevetto Internazionale n. 102019000002977